Haiti, il presidente Moise ucciso da un commando la scorsa notte nella sua casa

Haiti, il presidente Moise ucciso da un commando la scorsa notte nella sua casa

Il presidente di Haiti, Jovenel Moise, è stato assassinato. Moise è stato ucciso nella sua abitazione da un commando formato da "elementi stranieri", ha detto il primo ministro uscente Claude Joseph, aggiungendo che da questo momento ha assunto egli stesso le redini del Paese. Il Premier ha invitato alla calma la popolazione e assicurato che la polizia e l'esercito manterranno l'ordine. La moglie del Presidente è rimasta ferita nell'attacco e ricoverata in ospedale, ha detto ancora Joseph. Un commando armato di 'mercenari', alcuni dei quali parlavano spagnolo, ha ucciso verso l'1 locale (le 7 italiane) nella sua residenza Moise, ferendo gravemente la moglie, Lady Martine. Il premier ha già convocato una riunione speciale del consiglio di sicurezza, invitando la popolazione a mantenere la calma. "La situazione nel Paese - ha sostenuto - è sotto il controllo della polizia nazionale e delle forze armate haitiane".