figliuolo piano vaccinale

Parla il generale Figliuolo. Il piano non cambia: 500mila dosi resta l’obiettivo

Parla il generale Figliuolo. Il piano non cambia: 500mila dosi resta l’obiettivo

Il piano non cambia, a fine mese dobbiamo arrivare a 500mila dosi giornaliere. Da oggi l’inoculazione del vaccino AstraZeneca è aperta alla platea dei 60-79 anni, mentre gli under 60 che hanno già ricevuto la prima dose, riceveranno anche la seconda”. Ha parlato stamattina il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario per l’emergenza Covid. “L’Ema” ha sottolineato il generale, “ha detto che AstraZeneca è un vaccino sicuro e spero che la vicenda si concluda così”. In questo trimestre e nel prossimo dovrebbero arrivare nel nostro Paese “circa 30 milioni di dosi AstraZeneca. Le seconde dosi vanno a chi ha già fatto la prima”. Per quanto riguarda le altre, “abbiamo allargato la platea dai 60 ai 79 anni: circa 13 milioni 275 mila possibili utenti di cui 2 milioni 270 mila hanno già ricevuto la prima dose in precedenza e quindi prioritariamente il target è questo. Adesso è importante ridare fiducia a tutti e vaccinarci. Se ci vacciniamo usciamo. Se riusciamo a completare gli over 80, come si sta ben facendo qui e i fragili, noi riusciremo poi subito ad aprire alle classi produttive”.