trenord

Trenord: aumento dei nuovi abbonamenti integrati per tutti i pendolari

Da oggi nelle biglietterie Trenord saranno disponibili i nuovi abbonamenti: da questo mese inizia infatti la vendita dei nuovi titoli integrati tra Atm e Trenord, frutto della riforma del sistema tariffario che ha introdotto, a Milano, Monza e in 213 Comuni dell’hinterland, lo Stibm, il nuovo sistema basato sulla divisione dell’area in corone concentriche e sul calcolo delle tariffe che prevedono rincari per le tratte più lunghe. La novità è frutto di una delibera approvata dalla Regione a fine luglio. Ed è proprio su questo che, da settimane, Comune e Pirellone stanno dibattendo: i nuovi abbonamenti integrati dal 1° ottobre sostituiranno quelli ferroviari, ma se questo per alcuni pendolari significherà non dover più fare due abbonamenti (Trenord e Atm), per altri (ovvero, quelli che usano solo il treno) di fatto significherà pagare di più, con aumenti almeno del 20%.

I nuovi abbonamenti saranno: settimanali, mensili e annuali (i ticket di corsa semplice, giornalieri e carnet saranno in vendita dal 1 settembre) che permetteranno di viaggiare sia sui convogli targati Trenord, nell’area che è coperta dallo Stibm, sia sui mezzi pubblici milanesi. Potranno essere caricati solo su tessere elettroniche ( quella dell’abbonamento Atm o quella Io viaggio di Trenord). Solo per settembre, chi non è in possesso di questa card potrà utilizzarne una provvisoria. Dal 1 ottobre saranno validi solo gli abbonamenti Stibm, utilizzabili per viaggiare sia sui convogli regionali sia sui mezzi pubblici cittadini.