Treno Frecciarossa deragliato. Due morti e 27 feriti

Il treno ad alta velocità Frecciarossa Av 9595 Milano-Salerno, partito da Milano alle ore 5.10 della mattina, è deragliato poco fa nei pressi di Livraga in provincia di Lodi, causando il ribaltamento di alcuni vagoni. Il bilancio di questo incidente ferroviario è di due morti e 27 feriti (due codici gialli e 25 codici verdi). A perire sono stati due macchinisti: G.C., di 51 anni, e M.D.C., di 59.

Secondo le forze dell’ordine la locomotiva, dopo essere sviata dai binari per cause ancora da chiarire, sarebbe finita prima contro un carrello (o qualche mezzo analogo che si trovava su un binario parallelo) e poi contro una palazzina delle ferrovie. Il resto del convoglio avrebbe invece proseguito la corsa causando il ribaltamento di alcuni vagoni.

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, e l’assessore al Welfare, Giulio Gallera, a nome dell’intera Giunta, si sono subito pronunciati esprimendo il loro cordoglio per le due vittime del deragliamento ferroviario. Commenta così il prefetto di Lodi Marcello Cardona: ”Poteva essere una carneficina”.