ambiente

Milano per l’ambiente: più di cento locali e attività “plastic free”

A Milano ci sono più di centro attività, fra locali, bar e negozi, che hanno detto no alla plastica per la salvaguardia dell’ambiente. Grazie all’iniziativa lanciata dal Comune insieme con Confcommercio e Legambiente, gli esercizi che hanno aderito all’iniziativa – partita in via sperimentale in due zone, Isola e Niguarda, e poi estesa a tutta la città – sono cento, più altri venti locali della movida (ristoranti e pub) che operano la sera. Gelaterie, bar, negozi di prodotti sfusi dove acquistare detersivi e alimenti, osterie, ostelli, gastronomie e anche un giardino, gli Orti di via Padova, totalmente “plastic free”.

Queste attività infatti adoperano esclusivamente bottiglie di vetro al posto di quelle di plastica, ciotoline riutilizzabili per le salsine che accompagnano fritti e patatine, solo cannucce e tappi dei bicchieri dei caffè da asporto biodegradabili. Questione di ambiente, ma anche di marketing: perchè i consumatori apprezzano l’impegno e gli sponsor si muovono. La lotta contro la plastica usa e getta ha investito anche i grandi eventi della città, come l’Estate Sforzesca durante la quale sono stati distribuiti tazze, bicchieri e piatti in materiale biodegradabile. Proprio per cercare nuovi partner che sostengano la campagna, allora, dopo l’estate il Comune pubblicherà un nuovo avviso; l’ipotesi è che ci possano essere sconti sulla tassa rifiuti.